IL DIAVOLO: REALTÀ E FICTIO IN DANTE

Domenica 11 Ottobre 2020 – ore 16:00 Auditorium Aldo Moro Viale Santuario, 15 - Saronno

E’ intenzione dell’autore/ relatore di queste note affrontare un tema di così difficile trattazione seguendo Dante stesso lungo la sua esperienza del Male e del Maligno così come la affronta, anche dal punto di vista fenomenologico, nella Comedìa. Si privilegia un’indagine, ed un conseguente commento, ‘secondo Dante’ piuttosto che secondo le affermazioni della Dantologia. Ciò significa tenere in debita considerazione anche quanto a noi viene anche dalla pratica dagli esorcisti, per i quali - e Dante è con loro - il Diavolo è realtà. Da qui il fatto che l’esperienza che Dante ’scrive’ nella sua realtà, in modo da darne una narrativa fictio/figurazione, non sia il frutto di un’invenzione fantasiosamente poetica, accentuata dalla mentalità medievale - e proprio per questo negata dalla razionalità illuministica e moderna - ma l’esposizione fenomenologica personale della realtà Dante e dal coerente autocommento. Perciò spazio essenziale sarà dato ai passi dell’opera che più di altri confermano quanto qui proposto all’ascolto. Il tema, così trattato, risulta nuovo rispetto a quanto finora fissato dalla Dantologia

RELATORE: Prof. Vittorio Cozzoli, poeta e commentatore di Dante. Laurea all’Università Cattolica di Milano. Vive a Cremona. Nel 1999 ha lasciato l’insegnamento per dedicarsi pienamente al proprio lavoro di scrittura. Ha pubblicato diversi libri di Poesia ed è presente in varie antologie. Tra i suoi lavori danteschi: Il Dante anagogico – Dalla fenomenologia mistica alla poesia anagogica (1993); Il viaggio anagogico – Dante tra viaggio sciamanico e viaggio carismatico (1997); Ubi amor ibi oculus – La profezia della poesia - Gli occhi di Beatrice (2005); La guida delle guide. Dante secondo Dante (2007); Omaggio a Vincenzo Placella per i suoi settant’anni (2004, 2005, 2011); Il fondamento della polisemia dantesca (2002-2009). Ha partecipato, sia per la poesia che per il lavoro dantesco, a trasmissioni Rai. Sue poesie sono state tradotte all’estero.

Documentazione
Locandina evento